• Davide

BIRRA G'NOSTRA 2022

Il settore della birra artigianale in Puglia sta crescendo sempre di più e con esso iniziano a diffondersi eventi e manifestazioni dedicati alla nostra amata bevanda in tutto il tacco d’Italia. Sicuramente uno dei principali appuntamenti è BIRRA G'NOSTRA, ovvero il festival dei micro-birrifici che si svolge nel centro storico di Noci (Bari). L’evento è organizzato dai ragazzi di Attenti al Luppolo, vivace beershop del medesimo paesino.

L’edizione di quest’anno si è svolta il 22-23-24 luglio ed ha coinvolto i seguenti birrifici:



Sicuramente una lineup di tutto rispetto e variegata al punto giusto.

Interessanti anche le attività organizzate durante la serata:


Ho avuto modo di vivere la manifestazione della giornata di sabato e subito sono rimasto colpito dalla quantità di gente riversata nei vicoli di Noci, attirati dalla possibilità di provare delle autentiche birre artigianali. La degustazione delle birre avviene mediante l’acquisto di un entry kit (composto da un bicchiere ed una sacca porta bicchiere) e di alcuni ticket. Avrei voluto assaggiare una birra per ogni birrificio, ma naturalmente non mi sembrava una buona idea. Ho optato quindi per la degustazione di 4 birre che mi incuriosivano:


1) PUFFIN – MILVUS

Una Ordinary Bitter realizzata dal birrificio Milvus di Avigliano (PZ). Spillata a pompa, come tradizione britannica impone, si è dimostrata subito un’ottima scelta. La gradazione alcolica gentile (3,5%) e il corpo esile hanno reso la bevuta davvero piacevole. Notevole l’equilibrio tra i toni caramellati/biscottati e il contributo erbaceo del luppolo. È un po' un peccato che questo stile sia poco diffuso in Italia, perché lo trovo davvero valido. Se trovate una bottiglia di Puffin non ci pensate due volte.





2) OCEAN BEACH – LIEVITERIA

Lieviteria è ormai una realtà importante sul territorio nazionale e su questo blog abbiamo già parlato spesso e volentieri delle loro birre. La OCEAN BEACH era l’unica birra non ancora assaggiata, quindi ho approfittato per godermela alla spina. Si tratta di un’American IPA, stile ormai abbastanza “classico” nel mondo delle IPA. Anche in questo caso non posso che consigliarvi la birra, che si contraddistingue per un bel profilo aromatico che va dai frutti tropicali ai più classici agrumi. La gradazione alcolica contenuta (4,8%), l’amaro contenuto anch’esso ed il corpo vivace sono stati un buon rimedio contro il caldo della serata.




3) YAKIMA TRIP – MC 77

È stata davvero una bella sorpresa trovare MC 77 tra i vari stand. Il birrificio marchigiano è una delle migliori realtà del centro Italia. Ho scelto di assaggiare la loro American IPA, la Yakima Trip. A differenza della OCEAN BEACH, la birra di MC 77 è un’interpretazione più "spumeggiante" dello stile. Una luppolatura ben evidente dona alla birra aromi freschi e fruttati, che variano da frutta tropicale a sentori resinosi. L’amaro deciso bilancia il contenuto alcolico (7%) di questa American IPA. Comprendo bene perché MC 77 goda di un’ottima reputazione nel settore.




4) ALMYROS – SOUTH SOUL BREWERY

Ultima degustazione, la Almyros di South Soul Brewery. Ho scelto di assaggiare questa birra in quanto il birrificio è un progetto combinato di Stimalti e Brewing Friends. Per chi non lo conoscesse, BrewingFriends è un canale youtube dedicato al mondo dell’homebrewing, che è stato una vera e propria guida nelle mie prime fermentazioni. La Almyros si è dimostrata una grande gose: salinità decisa ma mai invadente, corpo scorrevole e una piacevole nota acidula; un vero e proprio toccasana contro l’afa della serata.



Che dire, un evento ben organizzato in una piacevole location. Non posso che complimentarmi con i ragazzi di Attenti al Luppolo e consigliarvi di partecipare alla prossima edizione.



#Cheers


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti